Collezione Ilaria, Food, Ricette, ricette, Secondi

Zucchine ripiene di tonno aromatizzate al pesto di bietola

Un’alternativa alle zucchine ripiene di carne, é presentata dal ripieno al tonno. Qui ve le propongo con un tocco di gusto: il pesto di bietole (chiamate anche coste)! Un piatto che vi farà rimanere a bocca aperta – e che non vi terrà troppo tempo in cucina! Infatti il ripieno é realizzato in fretta, il pesto anche e cosi non vi resta che aspettare che il tutto cuocia in forno…ma ne vale la pena! Buon lavoro 🙂

DIFFICOLTÀ: facilissimo | PORZIONI: 4 | PREPARAZIONE: 15 min

Ingredienti

Per le zucchine ripiene al tonno

  • 3 zucchine abbastanza grosse (non troppo fini!)
  • 1 scatoletta di tonno in acqua salata ( o sott’olio)
  • 1 uovo
  • mezza cipolla
  • 2-3 cucchiai di pan grattato
  • 1 cucchiaino di sale
  • pepe q.b.
  • 1 cucchiaino colmo di pesto di bietole (in alternativa si può utilizzare un cucchiaino di capperi oppure dei pezzettini di acciughe)
  • 3 cucchiai di grana padano grattuggiato

Per il pesto di bietole (o dette anche coste)

  • 350 g di bietole (coste)
  • 70 mL dL di olio d’oliva
  • 100 g di formaggio grattuggiato
  • 1/2 limone bio, scorza e succo
  • 3 cucchiai di semi di zucca
  • 1 rametto di rosmarino
  • 3 rametti di prezzemolo
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 1 spicchio d’aglio
  • pepe q.b.

Come?

Lavare le zucchine e tagliarle in modo da ottenere 4 barchette (un taglio per il lungo e poi uno a metà), poi farle cuocere in una pentola a pressione: portare a ebollizione l’acqua e attendere fino a che i 2 cerchietti rossi della pentola a pressione sono visibili, poi togliere al pentola dal fuoco e aspettare che la pressione vada via da sola (circa 10 min).

Nel frattempo preparare il pesto. In una pentola capiente almeno 6 litri portare ad ebollizione circa 3 litri d’acqua. Lavare le bietole e separare il gambo bianco dalle foglie verdi. Per il pesto serviranno le foglie. Buttarle nell’acqua bollente e farle scottare per 2 minuti. Scolare e fare sgocciolare. In un mixer mettere tutti gli ingredienti, ridurre il tutto in purea ed eventualmente salare o pepare ulteriormente se necessario.

Una volta andata va la pressione dalla pentola, scavare con un cucchiaino nelle zucchine e togliere i semi e la parte interna della zucchina (lasciando un margine di circa 1 centimetro) deponendoli in una scodella a raffreddare. Deporre le “barchette in una teglia”.

Nel frattempo tagliare la cipolla finemente e aggiungerla alla polpa di zucchine. Dopo 2-5 minuti di raffreddamento, aggiungere il tonno scolato, l’uovo, il sale, il pesto, e rimestare con una forchetta oo una frusta manuale in modo da amalgamare il tutto.

A questo punto aggiustare la liquidità del ripieno con il pan grattato: aggiungere prima 2 cucchiai e poi eventualmente di più, in modo da ottenere un ripieno morbido e facilmente deponibile delle barchette di zucchina con un cucchiaio. Attenzione a non mettere troppo pan grattato per non rendere il ripieno poi troppo asciutto!

Spolverare le zucchine con il grana padano e infornare a metà del forno preriscaldato a 180 °C. Cuocere per circa 20-30 minuti, fino a che il formaggio à bene sciolto e inizia ad imbrunire.

Tips

Servire con riso bianco oppure con un insalata verde. Per la conservazione: le zucchine si conservano in frigo in un contenitore ermetico per due giorni. Prima di mangiarle scaldarle in forno a 200 °C per 10 minuti.
Il pesto si può congelare in contenitori di vetro o plastica e si conserva per circa un anno a -20°C. Deporre in frigo il barattolo la notte prima di quando lo si vuole usare, in modo da permettere una scongelazione lenta.
Il pesto di bietole/coste é perfetto anche per condire pasta, gnocchi e risotto!