Primi e zuppe, Ricette

Risotto carciofi e Tilsiter

I carciofi sono spesso protagonisti di tante ricette. Dalle tradizioni più note come i carciofi alla romana o alla giudia li ritroviamo anche in insalate, contorni al forno, ripieni, gratinati… fino a paste e risotti. Se poi li uniamo all’ottimo formaggio svizzero, possiamo davvero creare un piatto da provare e … riprovare! Inoltre i carciofi fanno bene anche alla nostra dieta, sono infatti ortaggi ricchi di minerali, soprattutto ferro e rame; sono antiossidanti grazie al loro contenuto tra gli altri di beta-carotene; sono infine un’aiuto alla digestione e alla diuresi. Qualche spunto per cucinarli? Ecco la ricetta di questo risotto, delicato e gustoso, si prepara in pochissimo tempo ed è alla portata di tutti!

DIFFICOLTÀ: media| PORZIONI: 4 |PREPARAZIONE: 1 h|COTTURA: 30 min

Ingredienti

  • 320 g riso Carnaroli o Arborio
  • 4 carciofi
  • 200 g formaggio Tilsiter mild o vedi Tips
  • 1,2 L brodo vegetale
  • 30 g burro
  • 150 ml vino bianco
  • 1 limone
  • 1 scalogno
  • pepe nero q.b.
  • olio EVO q.b.

Come?

Per preparare questo risotto iniziate dalla pulizia dei carciofi. Riempite un piatto fondo o una piccola ciotola di acqua fredda, poi spremetevi il succo del limone. Questa acqua acidulata servirà a non far annerire i carciofi già puliti mentre vi occupate delle parti restanti. Per lo stesso motivo bagnate anche la mani con l’acqua acidulata oppure utilizzate dei guanti da cucina.

Passate ora alla pulizia dei carciofi: togliete con le mani le foglie più esterne e coriacee. Poi tagliate via la punta del carciofo e il gambo lungo, mentre potete ripulire dallo strato più esterno la parte del gambo più vicina alle foglie con un coltellino. Tagliate a metà il carciofo e con la punta del coltello eliminate anche la barbetta interna.

Immergete nel liquido di acqua e limone una metà del carciofo, mentre tagliate l’altra prima in spicchi sottili, poi a dadi molto piccoli.
Man mano che tagliate i pezzettini di carciofo poneteli sempre nella ciotola di acqua e limone. Proseguite allo stesso modo sino a che non avrete terminato tutti gli ortaggi.

Mondate e tagliate finemente lo scalogno. Portate a bollore il brodo vegetale e tenetelo caldo per la cottura del riso. In una pentola antiaderente e capiente versate un filo di olio EVO e aggiungetevi lo scalogno tritato. Quando questo sarà cotto aggiungete il riso e lasciatelo tostare un minuto mescolandolo. Poi alzate la fiamma e sfumate con il vino bianco.

Quando il vino sarà completamente evaporato, aggiungete al riso un paio di mestoli di brodo e mescolatelo bene. Lasciate cuocere per 10 minuti, quindi circa a metà cottura aggiungete i dadini di carciofo. Il risotto deve sempre rimanere bagnato, quindi mano a mano che il brodo viene assorbito aggiungetene altro e mescolatelo con regolarità.

Nel mentre tagliate a dadini il Tilsiter mild. A cottura quasi ultimata del riso, abbassate la fiamma al minimo e aggiungete il formaggio, mescolando in continuazione sino a che non sarà completamente assorbito. Spegnete il fuoco mantecate con il burro e servite con un velo di pepe nero a piacere.

Tips

Varianti: se non trovate lo svizzero Tilsiter potete sostiturlo con formaggi come l’Asiago o il Comté. Volete un sapore più vivace? Aggiungete 100 g di pancetta o dadini di prosciutto cotto al soffritto con lo scalogno!

Intolleranze: il Tilser mild è naturalmente senza lattosio per cui va bene anche per gli intolleranti! Evitate solo la mantecatura col burro e questo risotto farà ugualmente per voi.

Per la conservazione: potete conservare il risotto ai carciofi per un paio di giorni in frigorifero in un contenitore ermetico o ben coperto con la pellicola trasparente.

Per la cottura del risotto: toglietelo dal fuoco quando è ancora leggermente bagnato di brodo e non completamente asciutto, in questo modo avrà una consistenza ancora più cremosa.